Un premio al Comune di Torino

Un premio al Comune di Torino

In un momento storico in cui la solidarietà e l’accoglienza sono valori troppo spesso messi in discussione, abbiamo deciso di premiare un’iniziativa di coabitazione sostenibile che guarda al futuro, sviluppando le relazioni sociali e il benessere sociale.

Quanto abbiamo proposto questo premio alla Fondazione Sodalitas, infatti, era nostra intenzione premiare il Comune che avrebbe saputo, più di altri, promuovere sul proprio territorio, direttamente o indirettamente, iniziative che, attraverso la realizzazione di nuovi modelli abitativi, fossero in grado di incentivare le relazioni sociali e la divulgazione di comportamenti virtuosi. E così è stato!

Con il progetto “Coabitazioni giovanili solidali”, il Comune di Torino ha avviato dal 2004 un processo per favorire una maggiore coesione e integrazione sociale nei quartieri di edilizia residenziale pubblica a rischio di esclusione sociale. Le Coabitazioni giovanili solidali sono comunità di coabitazione, costituite da alloggi ubicati in quartieri in condizioni di degrado strutturale, disagio e marginalità sociale e disuguaglianze economiche. Sono composte da giovani volontari di età compresa tra i 18 e i 30 anni che, in cambio di un affitto ridotto, mettono gratuitamente a disposizione 10 ore del proprio tempo settimanale a beneficio degli abitanti residenti negli alloggi.

Gli obiettivi di questo innovativo progetto sono migliorare le condizioni di vita degli abitanti residenti; prevenire il degrado sociale e fisico negli stabili di edilizia sociale; favorire l’accesso ai servizi sociali, sanitari e alle risorse del quartiere da parte dei cittadini in difficoltà; sviluppare l’autonomia abitativa dei giovani; e favorire la realizzazione di una rete di comunità solidale.

Il premio che abbiamo consegnato al Comune di Torino gli consentirà di usufruire di una consulenza tecnica gratuita e di uno studio di progetto per impianto di climatizzazione, riscaldamento o produzione di acqua calda sanitaria. La consulenza che forniremo al Comune gli consentirà di individuare le soluzioni innovative più adatte da realizzare presso gli edifici di pubblica utilità per garantire elevati standard qualitativi, di efficienza energetica e comfort, consumi energetici ridotti e rispetto dell’ambiente.