Technology and quality

La duplice importanza del risparmio energetico sulle linee di produzione

La duplice importanza del risparmio energetico sulle linee di produzione

La duplice importanza del risparmio energetico sulle linee di produzione

Translation currently unavailable

Sotto il nome di risparmio energetico si annoverano varie tecniche atte a ridurre i consumi dell'energia necessaria allo svolgimento delle attività umane.  La valutazione del “risparmio” viene solitamente da una diagnosi energetica che evidenzia i consumi di un’organizzazione e individua le possibilità di conseguire interventi di aumento di efficienza energetica.

Contenere i costi energetici è oggi una scelta indispensabile per il miglioramento dei processi produttivi e per attuare una politica aziendale attenta e sensibile nei confronti dell’ambiente e delle persone che lo vivono quotidianamente. 

Favorendo il risparmio energetico si possono conseguire simultaneamente due importanti obiettivi: aumentare l'efficienza produttiva del proprio stabilimento e ridurre le emissioni di C02, facendo così il bene del Pianeta.

Ma come è possibile attuare un vero e proprio risparmio energetico?

L'efficienza può essere espressa in diversi modi ma, tradotta con parole semplici, è il rapporto tra energia conservata, al termine del processo, ed energia immessa.

Per risparmiare energia è dunque necessario misurarne e controllarne con precisione il consumo. Misurare la quantità di energia elettrica utilizzata da ogni singola utenza dello stabilimento e, collegando tali dati ai volumi di produzione, permette d'individuare i consumi specifici, cioè la quantità di energia necessaria per ogni singola unità produttiva.

Mitsubishi Electric è molto sensibile a questo tema e allo scopo di diventare una primaria green company globale, ha avviato da tempo una serie di attività basate proprio sulla riduzione delle emissioni di CO2 attraverso la promozione dell'efficienza energetica.

Per maggiori informazioni visita la sezione e&eco-F@ctorydel nostro sito web.